IL NOSTRO IMPEGNO PER UNA MODA LIBERA DA SOSTANZE CHIMICHE PERICOLOSE

La cultura industriale di Mabo spa è centrata sull’affinamento e l’innovazione dei processi industriali per soddisfare le richieste di qualità e creatività del clienti e dei consumatori. La sfida su cui siamo impegnati è l’integrazione dei valori della sostenibilità nella visione di Mabo spa.

Per questo abbiamo deciso di diventare DETOXLeader impegnandoci, secondo gli standard definiti dalla Campagna Detox di GREENPEACE, nella eliminazione di tutte le sostanza pericolose.

Mabo spa ha assunto pubblicamente il 16 marzo 2016 l’impegno DETOX e la responsabilità morale con i propri clienti e consumatori di rispettarlo.

Conformemente all’impegno Detox, Mabo spa ha già eliminato 8 delle classi di sostanze chimiche pericolose come definite nella nostra M-RSL ed è già molto avanti nel raggiungimento dell’obiettivo 2020 di eliminazione di 3 ulteriori gruppi.

In quest’area del sito daremo pubblicamente conto dei nostri progressi.

Mabo spa è così impegnata all’attento monitoraggio delle sostanze pericolose con analisi chimiche periodiche; ogni possibile ed imprevista deviazione da questo impegno vede Mabo pronta all’esigenza di intraprendere azione correttive. Abbiamo fin dall’inizio esteso i controlli e le analisi a tutti gli 11 gruppi di sostanze chimiche prioritarie incluse nella nostra M-RSL e previsti dallo standard DETOX. I nostri prodotti e processi sono liberi da:

  • Brominated and chlorinated flame retardants
  • Azo dyes
  • Organotin compounds
  • PFCs - Perfluorocarbon / Polyfluorinated Compounds
  • Chlorobenzenes
  • Chlorinated solvents
  • Chlorophenols
  • Short chain chlorinated paraffins
  • Chroumium VI (CrVI), Mercury (Hg), Cadmium (Cd)
Qui il nostro impegno Detox.
Qui la nostra M-RSL, l’elenco delle sostanze proibite.
Qui i risultati delle analisi effettuate sulle nostre acque.
  • Qui i risultati delle analisi effettuate sulle acque reflue Mabo a luglio 2018
  • Qui i risultati delle analisi effettuate sulle acque reflue Mabo a febbraio 2016
  • Qui i risultati delle analisi effettuate sulle acque reflue Mabotex Impex a luglio 2018
  • Qui i risultati delle analisi effettuate sulle acque reflue Zama Italia a luglio 2018
  • Qui i risultati delle analisi effettuate sulle acque reflue Zama Italia a luglio 2016
In Luglio 2018 si è avviata un'indagine interna per valutare l'origine delle contaminazioni che hanno portato ai valori sopra soglia nei test. Nello specifico verrà analizzata la presenza di Methylene chloride in Romania; Chlorobenzene in Romania e in Mabo e pur trattandosi di sostanze in Phase Out al 2020 la presenza di Cromo, Piombo e Mercurio in Zama Italia e in Romania; Cromo e Piombo in Mabo; Anilina in Zama Italia.

Qui la dichiarazione di NON USO dei composti per- e polifluorurati / PFC.
Qui la relazione 2017 EPR – Analysis of the potential economic value of waste.
Qui progressi del progetto Detox 2017.